Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

 

Siamo tre studentesse sedicenni del Liceo delle Scienze Umane. Accanto alle nostre
discipline di indirizzo (psicologia, pedagogia, sociologia, antropologia), il latino riveste un
ruolo cardine nel nostro percorso di studi, affiancandoci nel nostro iter formativo.
Quali sono le aspettative nutrite nei confronti di coloro che si accingono allo studio di tale
materia? Studere! Studere! Studere!
Ma non solo! Certo, “repetita iuvant!”, ma al celebre “rosa, rosae, rosae…” si aggiunge molto
altro: cogliere la vera essenza etimologica dei termini, costruire una visione mentale dei
rapporti esistenti tra proposizioni, ripercorrere gli stadi dell’evoluzione linguistica, dedurre il
contesto e calarsi al suo interno. Grazie all’impiego di tutti questi strumenti, è possibile
coltivare e accrescere le proprie abilità scrittorie e oratorie. Inoltre, usufruendo di didattiche
moderne, possiamo riconferire alla lingua latina la sua dignità originaria e renderla attuale e
presente in mezzo a noi.
Non poco per una lingua morta, vero?!
Per questa ragione, abbiamo accettato di metterci alla prova; noi, insieme a circa una decina
di altri studenti del nostro indirizzo, abbiamo intrapreso un percorso di preparazione
finalizzata al conseguimento di una certificazione linguistica, conferita dalla CUSL (Consulta
Universitaria di Studi Latini) e dall’U.S.R. della Lombardia.
Nonostante le iniziali titubanze, il timore di cimentarsi in un’esperienza del tutto nuova,
l’incertezza dell’esito della prova, non abbiamo desistito dal nostro obiettivo.
Ora che possiamo toccare con mano il risultato del nostro duro lavoro, guardandoci alle
spalle, comprendiamo il vero valore del bagaglio acquisito, che potremo sempre portare con
noi.
Ringraziamo le prof.sse Alemanno Annalisa, Griffini Carlotta, Natali Arianna e Bignardi
Marialuisa per averci accompagnato e guidato in questa avventura e il nostro Istituto
B.Munari per aver reso possibile questo progetto.
Il messaggio che abbiamo colto e vogliamo trasmettere è: mai sottrarsi alle sfide della vita e
“carpe diem” !

Sofia Bignamini, Giulia Marinoni e Alissa Pavesi
3^I LSU

 

cll mascherine